8

Mar

Streaming su iTunes?: impossibile

iradio-620x350


Da diverso tempo a questa parte, la maggior parte dei fan Apple sanno che le trattative tra Apple e le Major discografiche si sono arenate per questioni economiche. Per quale motivo? Su questo argomento non è stato raccontato tutto, infatti, l’azienda aveva intenzione di offrire la metà delle royalites pagate da Pandora.
Tutti pensavano che Apple chiedesse una maggiore flessibilità rispetto a quella offerta dai suoi competitor, magari con la possibilità di vedere un prodotto nuovo e interessanti per gli utenti. Secondo un articolo pubblicato dal New York Post, l’intesa per il progetto non è mai arrivata perché Apple ha proposto pochissimi soldi.
E’ stata offerto un guadagno di 6 centesimi per ogni 100 canzoni inviate in streaming, questo significa un guadagno pari a metà dei 12 centesimi ogni 100 canzoni pagati da Pandora, il principale servizio che Apple vorrebbe superare. Pensate che le rado che trasmettono anche sul web, pagano 22 centesimi ogni 100 canzoni.
Apple voleva lanciare iRadio insieme ad iPhone ma vista la proposta economica, a questo punto non c’è da sorprendersi che il progetto sia saltato. Attualmente anche Pandora sta cercando di ottenere un abbassamento dei prezzi ma la situazione è difficile da gestire, infatti, l’azienda per ora ha una licenza onnicomprensiva che le evita la seccatura di dover stringere singolarmente accordi con tutte le etichette.

Scrivi un commento