Retina Display su Mac: lusso inutile

Si parla di nuovi Mac e Macbook, molto probabilmente questi modelli verranno presentato al nuovo appuntamento WWDC 2012 nello stand della mela. Questi dispositivi potrebbero essere equipaggiati con un display a retina , praticamente lo stesso che viene utilizzato sui dispositivi mobile come iPhone e iPad. Ora però la domanda che tutti si pongono e che il portale internet Culd of Mac si chiede, ma il Retina Display serve veramente ai nuovi computer della mela o si tratta solamente di un lusso in più e che se ne può fare a meno?

La prima cosa da prendere sotto esame è sicuramente l’effettivo salto di qualità grafica che avverrebbe sul nuovo Mac , bisognerebbe fare un confronto con gli attuali computer della mela. Poi , prendendo in esame gli iPhone 4S ed il nuovo iPad

, lo smartphone ha bisogno di una densità per pixel di 329,7 pixel, mentre per lo smartphone solamente 214,9 dpi.

Dunque tutto è correlato alla dimensione dello schermo, in pratica la distanza media alla quale teniamo il dispositivo. Ovviamente se parliamo di iPad la distanza dagli occhi è superiore di quella di un iPhone, ecco perché non si ha bisogno della stessa densità di Pixel del melafonino.

Attualmente il display del MacBook Pro da 15 pollici è quello che si tiene più distante dalla qualità del Retina display con ben il 77 per cento di densità. Lo stesso modello in alta risoluzione raggiungerebbe, invece, il 90 per cento. Se ci mettiamo a raddoppiare la risoluzione di ogni Mac e MacBook con l’aggiunta di un Retina Display il salto di qualità non è enorme ( su un iMac da 27 pollici il salto di qualità rappresenterebbe solamente il 33 per cento).

Ma ci sono altre caratteristiche a cui tener conto, per prima cosa il consumo. Più pixel porteranno ad una durata inferiore della batteria e dunque un autonomia decisamente minore. Non è forse un caso il fatto che Apple stia cercando qualcosa in grado di aumentare la durata delle sue batteria. Inoltre, non è nemmeno un caso il fatto che Apple ha dovuto inserire sul nuovo iPad una batteria più potente per mantenere la stessa autonomia.

Se escludiamo gli iMac dai problemi di durata di batteria, diventa però questo un grosso problema per i MacBook Pro e Air che secondo la politica di Apple dovrebbero essere sempre più leggeri e sottili e invece con una tecnologia Retina si dovrebbe aumentare lo spessore per inserire una batteria più potente rispetto al passato.

L’altro aspetto da non perdere di vista è il fatto che OS X è indipendente rispetto a iOS nella risoluzione del video. Il sistema operativo Mac è stato pensato per gestire e riprodurre diversi formati di display, l’edizione mobile invece riesce a produrre solamente i 3.5 pollici di iPhone e i 9,7 pollici di iPad. Insomma, Cupertino potrebbe semplicemente migliorare il software ed evitare l’introduzione di un Retina Display.

Per concludere possiamo dire che i computer Mac non hanno assolutamente bisogno di uno schermo a Retina Display, è un lusso che porterà solo dei problemi e dei grossi grattacapo alla società e potrebbe avere questo, una conseguenza sul prezzo di vendita dei computer. Allora la domanda è : Si può fare a meno? La risposta la conoscete.