L’idea di Apple tv secondo Brightcove


In queste ultime settimane non si fa altro che parlare delle novità del settore tecnologico e soprattutto dalla Apple Tv. Il fondatore e Ceo di Brightcove, Jeremy Allaire ha deciso di parlare della sua “idea” di iTV del futuro.
L’intervista è stata fatta proprio a lui perché Allaire gestisce un’azienda leader nella fornitura di servizi cloud per lo streaming di contenuti video e la scorsa estate aveva già ipotizzato le possibili funzionalità del fantomatico televisore Apple.
Dopo alcuni mesi di silenzio il CEO Allaire, ritorna a parlare dell’argomento immaginando tutte le funzionalità che saranno integrata nella nuova Apple Tv. Allaire parla addirittura di due prodotti ben distinti: Apple Tv e Apple Tv Display.
Quindi stiamo parlando di un dispositivo che si potrà abbinare alla Tv ( disponibile da 149 dollari) da poter collegare a qualsiasi televisore e che non richieda l’obbligo di acquisto di un monitor ultracostoso. Un’opportunità di guadagno per Apple che potrebbe raggiungere i 10 miliardi di dollari.
La nuova Apple Tv invece potrà essere catalogata in una nuova famiglia di monitor super sottili che racchiuda tutte le funzionalità del dispositivo, ma con maggiore potenza. I display di questa generazione avranno un ampio schermo e potranno essere collegati all’attacco delle tv tradizionali.
Quali saranno le caratteristiche hardware della nuova Apple Tv? Il dispositivo all’avanguardia tanto atteso, potrebbe essere dotato di un potente processore quad-core Apple A7, sensori e video camere simili a quelle di Kinect di Microsoft, porte HDMI, Ethernet e Lighting per fornire un’alimentazione e collegare periferiche esterne.
La dimensione dei monitor partirà da 46 fino a 60 pollici e i prezzi avranno una base di partenza di 1500 dollari.