Java: addio su Mac?


A quanto pare la tecnologia Java può dire addio per sempre al mondo Apple. Brutte notizie per tutte le persone che utilizzano un Mac per lavoro o svago, soprattutto per chi ha dei modelli piuttosto datati. Infatti Oracle ha deciso di pubblicare l’ultimo aggiornamento relativo a Java 6 e gli esperti del settore hanno già lanciato l’allarme.
Secondo gli analisti il 41% degli utenti Apple resterà in balia del caso e dei malware. Esattamente il 19 gennaio 2012, Oracle rilascerà l’ultimo aggiornamento di sicurezza pubblico, poi solo le società che acquisteranno un regolare contratto di supporto a pagamento potranno continuare a ricevere le modifiche di Java.
Proprio per questo motivo è arrivato il momento di aggiornarsi a Java 7 entro breve tempo. Il problema alla base di tutto è che Java 6 era gestito da Apple che dal canto suo si limitava a incastonare nei propri aggiornamenti le modifiche integrate da Sun. Con l’arrivo di una nuova versione gli utenti saranno completamente nelle mani di Oracle, peccato che Java 7 per funzionare in maniera corretta, necessità della versione OS X 10.7 Lioni o superiori.
Secondo i dati confermati da Net Applications, il 41% del parco macchina Apple verrà tagliato fuori dagli aggiornamenti quindi moltissimi utenti si ritroveranno a non poter più utilizzare il pc per la mancanza di aggiornamenti Java. Una bella fregatura, soprattutto se consideriamo che Java 7 si installa perfino su quel residuato bellico di Windows XP, coi suoi 11 anni di onorato servizio alle spalle.
In caso di cambiamenti nei prossimi mesi vi aggiorneremo per farvi conoscere quale sarà il vostro destino e quello di Java.