Google rimane il motore di ricerca predefinito di iPhone

 

Google ha di recente rinnovato il suo contratto con Apple, contratto che gli consente di essere il motore di ricerca predefinito presente su iPhone (e degli altri dispositivi che utilizzano iOS).

In una recente conversazione con Charlie Rose del BusinessWeek, il Chief Executive di Google Eric Schmidt ha parlato della relazione della sua azienda con Apple. Rose gli ha chiesto delle tensioni fra Google ed Apple da che Google ha instaurato rapporti di partnership con produttori di smartphone per il suo sistema operativo Android.

Apple e’ un’azienda sia partner che concorrente di Google” ha risposto Schmidt. “Facciamo ricerche per loro, accordo di recente rinnovato, e facciamo altre cose come google Maps e cose simili“. 

Egli ha continuato: ” il risultato di tutto cio’ e’ che due grandi aziende, entrambi importanti, collaborano insieme sebbene concorrenti, ma Android e’ nato prima di iPhone“.

Schmidt inoltre ha descritto iPhone come un modello “chiuso” controllato da Apple; Android e’ invece una soluzione di simili caratteristiche che dai ai venditori la valida alterantiva che da sempre stavano cercando.

Dunque nonostante alcuni rumors di inizio 2010 dessero  Microsoft Bing come il nuovo provider di ricerca di  iPhone nulla e’ cambiato e Google e’ rimasto il leader (anche se agli utenti di iOS 4 sia stata data la possibilita’ di utilizzare Bing), leader che da quanto asserito da Schmidt troveremo ancora per un po’ di tempo.

Fonte