Funzione Non Disturbare: ritornerà per tutti


In queste ultime settimane non si è fatto altro che parlare della funzione non disturbare, servizio che permettete di “silenziare” le chiamate e gli sms ricevuti impostando questa impostazioni. Dopo le innumerevoli segnalazioni, che hanno scoperto che la funzionalità in questione non si disattivava automatica, Apple aveva diramato una nota in cui aveva precisato che l’impostazione avrebbe preso a funzionare dal 7 gennaio.
In realtà l’azienda di Cupertino non ha in programma alcun tipo di aggiornamento e gli utenti non dovranno fare niente per ripristinare il corretto funzionamento della funzionalità “Non disturbare”. Per quale motivo? Il problema scomparirà in maniera automatica e non si ripresenterà fino al prossimo anno, in questo lasso di tempo Apple potrebbe “sforzarsi” un po’ è porre rimedio a questo piccolo bug evitando la sua presenza nei prossimi aggiornamenti per il sistema operativo iOS.
Secondo un’analisi approfondita il problema alla base di tutto, sta nell’errata codifica del formato dell’anno, invece di utilizzare yyyy, il programmatore dell’impostazione ha utilizzato il formato YYYY. A prima vista sembra non esserci nessuna differenza in realtà l’utilizzo del maiuscolo al posto del minuscolo fa una grande differenza.
Infatti, il formato YYYY va a fare riferimento al calendario Iso basato sul numero della settimane, mentre yyyy fa riferimento al calendario Gregoriano, ovvero quello che siamo abituati ad utilizzare quotidianamente.
Fondamentalmente il problema è che il calendario ISO va a definire come prima settima dell’anno, quella che comincia dal primo lunedì, ma visto che il 1 gennaio 2013 cadeva di martedì il primo giorno del calendario Iso è il 7 gennaio 2013 e tutti i giorni precedenti, sono stati considerati parte del 2012.