28

Nov

Apple punta ai semiconduttori della TSMC

Sembra che la Apple sia prossima ad abbandonare l’accordo con Samsung per quanto riguarda la fornitura dei semiconduttori utilizzati sui dispositivi iPhone e iPad e forniti dall’azienda sudcoreana. L’azienda di Cupertino dovrebbe oramai affidarsi alla TSMC, che andrebbe a sostituire la Samsung nella fornitura dell’accessorio.

A riferirlo è DigiTimes, secondo la quale la TSMC dovrebbe iniziare la produzione dei chip per Apple ad inizio del 2013 così da coprire tutti gli ordini per i futuri iPhone e iPad. Se la notizia fosse confermata sicuramente Samsung arriverebbe a subire un colpo molto pesante che andrebbe a inficiare ulteriormente le proprie capacità economiche e i propri introiti perdendo un accordo commerciale di grande portata. Apple è attualmente il cliente più importante per la Samsung, che ha fornito i semiconduttori mobili a Cupertino per diversi anni. La TSMC si limiterà, comunque, esclusivamente a fornire il materiale necessario, ma poi sarà la Apple a progettare da sé gli elementi necessari per terminare la costruzione dell’iDevice. Non c’è da rallegrarsi però dall’altro lato perché la TSMC potrebbe ritrovarsi piena di richieste da parte della Apple e andrebbe a non rispettare le richieste degli altri clienti, che quindi iniziano a sentirsi minacciati dall’arrivo della Mela.

Scrivi un commento