Apple: garanzia finalmente chiara per tutti

 

Dopo le numerose richieste ricevute dall’antitrust, Apple ha deciso di adempiere alle disposizioni di rendere ufficialmente chiari i diritti di garanzia a tutta la clientela. Per questo motivo l’azienda di Cupertino ha deciso di eliminare dai negozi APR Italia l’Apple Care, modificando anche la dicitura all’interno della pagina di servizio.

L’Anti-trust vuole proteggere tutti i consumatori e per questo motivo, aveva minacciato Apple con nuove pesanti multi se non avesse messo la situazione in chiaro. Da troppo tempo Apple continuava a presentare diritti di garanzia, mescolandoli ai vantaggi della sua copertura.

Dopo un anno di attacchi, finalmente Apple ha deciso di modificare le diciture che descrivono l’offerta Apple Carte. Visitando il sito ufficiale della casa di Cupertino, nella pagina dedicata al servizio è stata integrata un dettaglio che parla del diritto ai consumatori e che cosa offre in più Apple Care rispetto alla garanzia legale valida per due Anni.

Probabilmente Apple è stufa di pagare multe in ogni parte del mondo e per evitare altre condanne, ha deciso di seguire le direttive le richieste dell’Antitrust. Qualche mese fa, l’azienda della mela morsicata aveva presentato un ricorso al TAR del Lazio, che ovviamente aveva dato torto alla filiale italiana, confermando per l’ennesima volta che Apple era in torto.

A luglio 2012 l’Antitrust ancora una volta era contro Apple e per offrire una maggiore sicurezza dei consumatori, ha minacciato Apple di attivare una moratoria piuttosto pesante.

Ora l’azienda ha cancellato dal sito italiano la tabella relativa alle garanzie che spettano di diritto ai clienti europei. Provando ad accedere a questa sezione, si viene rinviati a un PDF con un chiarimento sui diritti della garanzia legale, ovvero delle condizioni che danno diritto a una riparazione a due anni di acquisto.

Ovviamente le ragioni che hanno spinto l’azienda verso questa decisione sono di carattere legale e logistico.