Apple dice addio alle batterie Samsung

Gli accordi tra Apple e Samsung si concludono clamorosamente, visti i pessimi rapporti delle ultime settimane, pare che l’azienda di Cupertino, abbia deciso di tagliare definitivamente gli accordi con Samsung.
Secondo le indiscrezioni pubblicate in rete, Cupertino ha appena rinunciato al rinnovo del contratto per la fornitura di batterie fino ad ora utilizzate per Mac e iPad. Ora le società che gestiranno questo settore saranno Amperex Tecnology Limited e Tianjn Lishen Battery.
La notizia è stata pubblicata da BrightWire ma non è stata confermata in maniera ufficiale da Apple. Nonostante non siano presenti delle conferme, alcune fonti affermano che Apple sta spostando gli ordini delle batteri per ipad e Macbook ai produttori cinesi sopracitati.
Apple avrà fatto la scelta giusta? Diverse volte abbiamo confermato che Samsung è troppo importante perché Apple possa tagliare i ponti come desiderato. Infatti, nonostante le pratiche legali siano molteplici, le violazioni di brevetti elevate, Samsung continua a fare buon viso a cattivo gioco per tenersi buona l’azienda di Cupertino fino a quando sarà possibile.
Nel frattempo Cupertino sta facendo il possibile per liberarsi dagli accordi stretti con l’avversaria, utilizzando tutte le possibilità che ha a disposizione. Basti pensare agli investimenti milionari indiretti fatti in Shar o all’offerta fatta a TSMC per riuscire a ottenere l’esclusiva sulla sua intera produzione annuale.
Secondo voi Apple riuscirà a liberarsi dai patti commerciali stretti con Samsung? Oppure sarà costretta a continuare la sua avventura, con una società nemica al suo fianco? Non ci resta che attendere le prossime settimane per vedere che cosa succederà realmente, per il momento addio per sempre alle batterie Samsung all’interno dei dispositivi Apple.
Tim Cook ha intenzione di produrre all’interno dell’azienda la maggior parte delle CPU Mobili, perché questa scelta porterà dei generosi risparmi per il futuro.