9

Nov

Apple abbandonerà Intel per sempre?

L’amicizia che in questo periodo ha collegato Apple a Intel potrebbe finire molto presto. Infatti, l’azienda di Cupertino sta considerando l’ipotesi in base a quanto affermato da Bloomberg, di non integrare più la CPU Intel a favore dei suoi chip.

Di questa notizia se ne parlava già un anno fa, quando Apple sembrava pronta a migrare da Intel ad Arm per i futuri Mac. La scelta finale è stata presa infatti i nuovi processori ARM di Apple,integrati sui dispositivi iPhone 4 e iPad 2 sembravano convincere l’azienda di migrare verso questi chip.

La famiglia dei prodotti Apple, quindi probabilmente integrerà i processori ARM non solo su smartphone ma anche su tablet e MacBook per offrire le massime prestazioni ai clienti. Quindi dopo tanto tempo, ritorna il rumor alimentato dall’autorevole Bloomberg, che rende concreta questa possibilità.

Apple vuole fare tutto in casa, non allearsi con nessuno per dimostrare di essere la migliore azienda del mondo? Il vice presidente di Apple, Bob Mandfield, ha commentato la notizia durante un’intervista dichiarando che la società ha dei piani davvero ambiziosi per il prossimo futuro.

I tecnici Apple, ovviamente sono convinti che i chip utilizzati per i suoi dispositivi mobili, saranno presto potenti al punto si essere utilizzati come dei veri computer a tutti gli effetti. Pensate che la collaborazione con Intel va avanti dal 2005, sarebbe un peccato interromperla ora, non credete?

L’azienda di Cupertino invece vuole andare avanti a testa alta, proponendo un duro colpo per Intel, il maggiore costruttore al mondo di processore che ha sempre ottenuto grandi successi. Desideriamo ricordare agli utenti meno aggiornati, che Apple ha recentemente lanciatola sua ultima versione del chip A5 e A6X sulla base di progetti personalizzati.

Sono state acquisite alcune imprese hardware davvero importanti per offrire i migliori dispositivi del mondo tecnologico, voi siete d’accordo?

Scrivi un commento