Apple partono le assunzioni in Israele

Qualche settimana fa Tim Cook aveva fatto l’annuncio ufficiale per quanto riguarda l’acquisto di un centro di dati in Israele, pare ora che qualche cosa si muove dopo l’acquisto di Anobit. La società di Cupertino sta lavorando a nuove assunzioni ed è alla ricerca di personale, si può leggere la notizia sul noto social network Linkedin.

La Apple sta assumendo personale per il futuro centro dati in Israele, che figura si cerca di preciso non si sa ancora, ma da quanto si legge nell’annuncio di lavoro cercano persone con esperienza minima in ingegneria dell’hardware e delle industrie dei semiconduttori. Queste posizioni fanno pensare ad un centro specializzato in ricerca, ma chissà cosa hanno inmente.

Sono circa 20 i posti di lavoro a disposizione, sempre con sistemazione ad Israele. Le parole di Tim Cook di qualche tempo fa, dove affermava che era intenzionato ad espandere la Apple anche in Medio Oriente, diventano realtà. La società di Cupertino dopo l’acquisto di Anobit, produttore di memorie flash ad una cifra record di circa 400 milioni di dollari, ora sta pensando ad aprire un nuovo centro di ricerca o di dati, ancora non si è capito quale attività hanno intenzione di avviare precisamente.

Proprio ieri è arrivata anche l’ufficialità di un’apertura di un centro di iCloud in Oregon

, lì la Apple ha acquistato ben 160 acri di terra vicino ad un suolo del social network Facebook. Presto apriranno anche le assunzioni in quel paese, teniamo d’occhio i bandi di lavoro della società di Cupertino.

La mela si espande!