27

Dic

Tim Cook, lo stipendio diminuisce del 99% rispetto all’anno scorso

Sono diminuiti i bonus in azioni, le aspettative e anche la crisi, a quanto pare, andrebbe a incidere sullo stipendio di uno degli uomini più influenti del mondo informatico attuale. Parliamo di Tim Cook, il CEO della Apple, subentrato a Steve Jobs un anno e poco più fa, ma che quest’anno ha visto abbassarsi il suo stipendio del 99% rispetto all’anno precedente.

A riportarlo è Bloomberg, che chiarisce come lo stipendio di Tim Cook non sarà di circa 8 milioni come prima, ma è di 4,17 milioni. Una cifra sicuramente buona e positiva che equivale alla somma di salario base di 1,36 milioni e 2,8 milioni di dollari in incentivi. Nel 2011 Cook riuscì a racimolare 378 milioni di dollari, diventando all’improvviso il CEO più pagato degli Stati Uniti, nonostante non sia ancora arrivato all’anzianità di 10 anni in Apple. Parliamo degli stock awards, ovvero il premio annuale dato agli azionisti. La medesima cifra l’anno scorso ammontava a 900.000 dollari. Nel 2012, invece, il CFO della Apple, Peter Oppenheimer, ha messo da parte 68.6 milioni di dollari grazie ai bonus di azioni. Cifre di alto livello, sulle quali difficilmente si potrà sindacare e che sono anche distanti dalle cifre che possiamo immaginare in Italia o in un’altro Paese dell’Europa.

[Via]

Scrivi un commento