Bluetooth Board of Director: Apple ne fa parte


Notizie sempre più interessanti per Apple che sta vivendo un anno ricco ed intenso. Dopo parecchi anni di lavoro, gli sviluppatori hanno sempre fatto il possibile per offrire una tecnologia Bluetooth

sempre più protetta e con uno standard funzionante su tutti i dispositivi Apple.

Per gli sforzi eseguiti in tutti questi anni, la società di Steve Jobs è stata ufficialmente invitata ad unirsi al consiglio amministrativo del Bluetooth Special Interest Group. Si tratta di una fondazione piuttosto importante che al suo interno include nomi molto famosi come Microsoft e Intel.

Il gruppo no profit Bluetooth Special Interest da anni si occupa di gestire e monitorare lo sviluppo del Bluetooth e concede licenze ad aziende di terze parti. I suo membri definiscono le strategie generali e le specifiche per il futuro dello standard.

Come mai Apple è stata invitata a far parte di un gruppo così famoso? Semplicemente perché da molti anni l’azienda utilizza il marchio Bluetooth su Mac, iPhone e iPad e ogni anno vengono venduti milioni di dispositivi con logo su tutto il globo.

In questo periodo il gruppo sta per terminare lo sviluppo dello standard Bluetooth 4.0 ( la fine dei lavori è attesa per fine 2011). La presenza di Apple garantirà a Steve Jobs e soci un ruolo chiave nei futuri sviluppi dello standard. Che ne pensate? Finalmente con grandi nomi all’interno di questo gruppo si potrà davvero realizzare qualcosa di concreto per garantire un consumo minore di energia?

Non ci resta che attendere lo sviluppo della situazione per scoprire che cosa succederà.