Antitrust controlla Apple

Antitrust controlla Apple

Attenzione sembrava un periodo piuttosto favorevole questo per Apple

e invece non tutto può andare sempre a gonfie vele. Infatti l’antitrust americano ha decido di esaminare l’acquisizione dei brevetti Nortel recentemente acquistati da Apple.

La notizia suscita un certo scalpore e riguarda il problema della maggior parte dei brevetti tutti attivi nel settore delle comunicazioni cellulari. L’antitrust è al lavoro per valutare attentamente la situazione e capire se questo acquisto da parte di Apple, possa creare una situazione di anticompetitività e danneggiare i concorrenti sul mercato.

Si tratta di un atto dovuto in queste situazioni e alcuni osservatori del settore si aspettavano questo problema, ma a quanto pare la decisione finale è tutt’altro che scontata. Infatti, con Apple, anche Microsoft e Rim hanno acquisito gli stessi brevetti e tutte queste aziende molto attive nel settore dovranno rispondere ad alcuni dettagli.

La domanda a cui dovranno rispondere gli inquirenti è: le tre aziende si sono unite all’acquisto si questi brevetti per riuscire a mettere al tappeto Google? Secondo alcuni, il sospetto è piuttosto fondato, perché i brevetti Nortel toccano ogni singolo aspetto delle telecomunicazioni dei mercati ad essi collegati.

Sicuramente si tratta di brevetti che possono essere giudicati interessanti ma non dovrebbero esser utilizzati come arma per mandare via la clientela. Voi che cosa ne pensate in merito? Si tratterà di una battaglia tra titani e solo il migliore vincerà, oppure ci sono altre motivazioni che spingono le aziende ad attivare questa concorrenza.

Non ci resta  che attendere maggiori informazioni a riguardo, per il momento tutto tace.