16

Gen

iPhone 5S: come personalizzare Touch ID tramite AppLocker

iPhone 5S: come personalizzare Touch ID tramite AppLocker

Una delle principali novità dell’iPhone 5S è il lettore di impronte digitali Touch ID, attraverso il quale possiamo autorizzare lo sblocco in sicurezza del device e l’acquisto di applicazioni dall’App Store. Ma non c’è un modo per personalizzare il sensore biometrico del nuovo melafonino?

In via ufficiale, purtroppo non esiste una maniera per personalizzare come meglio crediamo il lettore di impronte digitali Touch ID dell’iPhone 5S. Questo perchè Apple da sempre ci tiene alla chiusura del suo sistema operativo e delle funzioni ad esso collegate, e di conseguenza l’unica cosa che possiamo fare è utilizzare il sensore biometrico per sbloccare il telefono e autorizzare l’acquisti di contenuti dell’App Store e dell’iTunes Store.

Ma se non possiamo fare nulla in maniera ufficiale, ci possiamo sempre affidare al Jailbreak dell’iPhone. Ora che è disponibile il Jailbreak Untethered per iOS 7, abbiamo la possibilità di modificare il funzionamento del lettore di impronte digitali Touch ID attraverso delle apposite utility, e quella che ci interessa a noi si chiama AppLocker. Vediamo assieme come installarla e utilizzarla nel migliore dei modi.

Il tweak AppLocker, come suggerisce il nome inglese, permette di bloccare ogni singola applicazione installata nel nostro iPhone 5S, e la cosa più bella è che la protezione avviene attraverso il lettore di impronte digitali Touch ID, e non la classica password (comunque presente, nel caso Touch ID non sia in grado di analizzare per bene l’impronta). Si tratta di una funzione davvero utile, e sorprende il fatto che non sia presente nativamente in iOS 7.

Per installare AppLocker è sufficiente avviare il marketplace alternativo Cydia (presente soltanto se è stato installato correttamente il Jailbreak), digitare il termine “AppLocker” nell’apposita casella di ricerca e avviare il download del tweak.

Utilizzare il tweak è davvero una passeggiata: una volta installato, apriamo la schermata delle sue Impostazioni per attivare la protezione su tutte le applicazioni desiderate. Impostiamo quindi una password di sicurezza, e riavviamo il telefono per rendere effettive tutte le modifiche.

Una volta riavviato l’iPhone, le applicazioni “protette” da AppLocker si potranno avviare soltanto in due modi: digitando la password di sblocco, oppure utilizzando il lettore di impronte digitali Touch ID. Si tratta di un tweak che suggeriamo a tutti coloro che desiderano avere maggiore privacy, e speriamo che in futuro una funzione del genere venga implementata nativamente in iOS.

Scrivi un commento