18

Feb

Come usare Touch ID con l’iPhone 5C e l’iPhone 4S

Come usare Touch ID con l'iPhone 5C e l'iPhone 4S

Molti di voi già sapranno che il lettore di impronte digitali Touch ID è presente soltanto nell’iPhone 5S, ma forse non tutti sanno che tramite il Jailbreak è possibile emularlo anche sugli altri modelli del popolare melafonino, come ad esempio l’iPhone 5C, l’iPhone 5 e l’iPhone 4S. Come fare? Basta seguire la nostra guida passo passo!

Prima di procedere con la spiegazione dettagliata, ci teniamo a fare qualche precisazione: prima di tutto, l’emulazione del Touch ID ovviamente è soltanto software, e non hardware. Ciò significa che tramite il Jailbreak possiamo simularne il funzionamento, ma i vecchi modelli di iPhone non saranno mai in grado di sbloccarsi tramite l’analisi biometrica, dato che è fisicamente assente il lettore di impronte digitali.

Come seconda cosa, questa sorta di emulazione del Touch ID è possibile soltanto se nell’iPhone è installato il Jailbreak. L’intera operazione quindi non è ufficiale e noi di iPhonMania non ci assumiamo alcuna responsabilità a riguardo. Ricordiamo che l’installazione del Jailbreak comporta l’annullamento immediato della garanzia del prodotto.

Detto questo, apriamo la schermata delle Impostazioni dell’iPhone e dal menu Generali-Blocco attiviamo il codice di sicurezza per lo sblocco del telefono. Fatto? Perfetto, adesso riavviamo l’iPhone, quindi apriamo il marketplace alternativo Cydia (assicuriamoci di essere connessi ad una rete Wifi) e scarichiamo le applicazioni iFile e Activator. Se per un qualsiasi motivo le abbiamo già installate, allora saltiamo questo passaggio.

A questo punto, apriamo il browser web Safari del nostro iPhone e scarichiamo il file necessario per la modifica (DOWNLOAD

). Non appena verrà completato il download, scegliamo l’opzione “Apri in iFile” e quindi premiamo il pulsante “Installazione” per procedere appunto con l’installazione dei pacchetti necessari per l’emulazione del Touch ID sul telefono. Terminata l’installazione, riavviamo l’iPhone per rendere effettive le modifiche.

Ci siamo quasi: apriamo di nuovo la schermata delle Impostazioni, ma stavolta facciamo tap sulla voce “Activator”. Selezioniamo l’opzione “Nella lockscreen”, quindi “Pressione breve” e impostiamo la funzione “ByPass”. Se tutto è andato per il verso giusto, ora il Touch ID è emulato. Ciò significa che premendo a lungo il pulsante Home si sbloccherà automaticamente il cellulare, mentre una pressione breve richiederà il codice di sicurezza. Non male, vero? Certo, non è come avere l’iPhone 5S originale, ma si tratta comunque di una simpatica aggiunta.

Scrivi un commento