14

Gen

iPhone 6 con fotocamera da 8 Megapixel stabilizzata

iPhone 6 con fotocamera da 8 Megapixel stabilizzata

In queste ultime settimane ci sono state moltissime indiscrezioni sul prossimo iPhone 6, e nella notizia di oggi vi sveliamo che il melafonino di prossima generazione potrebbe avere una fotocamera posteriore da 8 Megapixel con stabilizzazione ottica dell’immagine.

La fotocamera posteriore da 8 Megapixel è presente nella gamma smartphone di Apple già dal vecchio iPhone 4S, e la troviamo anche nei nuovi iPhone 5S e iPhone 5C. Ecco quindi che la notizia che l’iPhone 6 potrebbe continuare ad avere un sensore fotografico da 8 Megapixel ha sorpreso molte persone, ma c’è un motivo ben preciso dietro alla scelta di Apple.

I sensori fotografici per i cellulari e tablet sono davvero molto piccoli se confrontati con quelli delle macchine fotografiche tradizionali, sia le compatte che le reflex. Questo perchè in uno smartphone la priorità numero uno è la riduzione dello spazio dei componenti interni, e pertanto bisogna ridurre al minimo ogni singolo pezzo dell’hardware. Non solo il sensore della fotocamera, ma anche la batteria, il processore, la scheda madre, ecc.. Si tratta del prezzo da pagare per avere degli smartphone sempre più sottili e leggeri.

Dal momento che lo spazio è sempre poco, il sensore fotografico per dispositivi mobili non può aumentare troppo di dimensioni, e di conseguenza aumentando i Megapixel diminuisce pian piano la qualità della fotografia. Può sembrare strano, ma è la realtà. In un sensore di piccole dimensioni, c’è maggiore “rumore” nelle foto a 13 o 20 Megapixel, piuttosto che in quelle da 8 Megapixel. Ecco perchè Apple potrebbe aver scelto di mantenere lo stesso sensore anche nel futuro iPhone 6. Si tratta di una strada già intrapresa da altri produttori, come ad esempio HTC.

Dobbiamo poi considerare che Apple non dispone nel know-how e delle fabbriche per la produzione di sensori fotografici, e infatti per gli ultimi modelli di iPhone si è dovuta rivolgere alla rivale giapponese Sony.

Secondo gli analisti del settore, dal punto di vista del marketing Apple potrebbe pubblicizzare al meglio la fotocamera del nuovo iPhone 6 svelando che stavolta lo stabilizzatore dell’immagine sarà ottico, e non digitale. Ma se sulla carta è facile a dirsi, è difficile a farsi nella pratica. Questo perchè il tanto vociferato iPhone di nuova generazione molto probabilmente avrà uno spessore di soli 6 mm, e riuscire ad inserire uno stabilizzatore ottico nel comparto fotocamera in così poco spazio non è certo un’impresa facile.

E quali saranno le altre novità dell’iPhone 6? Sono probabili un display da 5 pollici, il chipset Apple A8 quad core a 64 bit e 2 GB di memoria RAM.

Scrivi un commento