8

Ago

Come modificare un documento PDF con l’iPhone

Come modificare un documento PDF con l'iPhone

Se siamo in possesso di un iPhone, un iPad o un iPod Touch, sicuramente già sapremo che è possibile aprire senza problemi i documenti salvati nel formato PDF grazie all’applicazione iBooks oppure tante altre app scaricabili liberamente dall’App Store.

Ma se abbiamo intenzione di modificare i PDF, come possiamo procedere? Dobbiamo affidarci a qualche software per PC, oppure è possibile eseguire l’intera operazione di modifica direttamente dal display del melafonino? La soluzione esiste, e si chiama Foxit Mobile PDF.

Come molti di voi sapranno, Foxit è uno dei lettori PDF per PC più popolari dopo Adobe Acrobat Reader, e Foxit Mobile è la versione realizzata per iOS dagli stessi sviluppatori dell’edizione PC. L’applicazione è davvero ricca di funzionalità, non solo per quanto riguarda la lettura dei documenti, ma anche la modifica. Ad esempio possiamo inserire dei testi aggiuntivi, delle annotazioni, fare dei disegni o delle firme, evidenziare dei passaggi di testo e molto altro ancora, il tutto in maniera semplice e rapida. Vediamo assieme come procedere in questa guida passo passo.

La prima cosa da fare è aprire l’App Store dal nostro iPhone, cercare l’applicazione “Foxit Mobile PDF

” e avviare il download (come sempre, consigliamo di essere connessi ad una rete senza fili Wifi).

Come modificare un documento PDF con l'iPhone

Terminata l’installazione, facciamo tap sull’icona di Foxit Mobile appena comparsa nella Spring Board e attendiamo il caricamento della schermata principale. Il software permette di importare i documenti PDF in tre modi differenti: il primo è chiamato Network e si basa sul trasferimento via Wifi dal PC all’iPhone dei documenti PDF da modificare. E’ sufficiente che sia il PC che l’iPhone siano connessi alla stessa rete wireless.

Il secondo metodo è quello più tradizionale: dobbiamo infatti collegare l’iPhone al PC, avviare il software proprietario iTunes e quindi scegliere “Foxit Mobile PDF” dalla schermata dedicata alla gestione dei file.

La terza opzione è quella legata al cloud-storage: l’applicazione infatti supporta l’importazione dei documenti PDF da DropBox e Google Drive in maniera semplice e rapida. La nota negativa è che questo metodo è a pagamento (0.89 euro per ogni servizio cloud selezionato).

Dopo aver trasferito i file PDF di nostro interesse, facciamo tap sulla sezione “Documents” del programma e quindi premiamo il pulsante raffigurante una penna per avviare la modalità di editing del documento. L’interfaccia è molto ben fatta e intuitiva, e per salvare le modifiche è sufficiente premere il tasto “Save”. Possiamo inoltre inviare il documento PDF via email, premendo “Send by e-mail”.

Scrivi un commento