15

Ott

Consigli su come utilizzare al meglio Dropbox per iPhone

Consigli su come utilizzare al meglio Dropbox per iPhone

Dropbox è un servizio online di cloud storage che ci permette di salvare su server remoti ogni genere di file, sia esso un documento Word, un’immagine, un filmato o un archivio compresso. La cosa più bella di Dropbox è che è disponibile praticamente per qualsiasi piattaforma: non solo PC Mac, ma anche Android, iOS, Windows Phone e Blackberry.

Un altro punto di forza del servizio è la sincronizzazione automatica tra i vari device: se ad esempio abbiamo inserito una nuova foto nel nostro account con il telefono, immediatamente sarà disponibile per la visualizzazione e il download tramite il PC. E viceversa.

In questo tutorial di oggi vediamo di spiegarvi passo passo come utilizzare al meglio l’app di Dropbox per iPhone. Lo sapevate che è possibile ottenere dello spazio extra di storage sull’account personale se si sceglie di sincronizzare online le foto scattate con la fotocamera dell’iPhone?

Come prima cosa, dobbiamo controllare se nel nostro iPhone è installata l’applicazione Dropbox. In caso non sia ancora presente, allora facciamo tap sull’icona dell’App Store, cerchiamo l’app Dropbox all’interno del marketplace della Mela e premiamo il tasto “Gratis/Installa” per avviare il download e l’installazione del programma (suggeriamo di essere connessi ad una rete Wifi per velocizzare il tutto).

Completata l’installazione, avviamo l’app Dropbox dalla Spring Board del telefono e, se abbiamo già un account di Dropbox, selezioniamo l’opzione “Sono già utente Dropbox”. Altrimenti facciamo tap su “Non ho mai utilizzato Dropbox” per creare un nuovo account. Lo storage gratuito iniziale è di 2 GB, ma può essere aumentato in diversi modi.

Uno dei metodi più veloci per aumentare lo spazio cloud disponibile è attivare l’upload automatico delle fotografie scattate attraverso la fotocamera del melafonino. Onde evitare brutte sorprese nella bolletta del telefono, raccomandiamo di attivare l’upload automatico soltanto quando è attiva la connessione Wifi, e non quella 3G/4G LTE.

Al contrario della versione per PC e Mac, Dropbox per iPhone di default non scarica i file sulla memoria del telefono, ma semplicemente li visualizza online. Immaginate una sorta di streaming, per intenderci. L’interfaccia del programma è semplice da utilizzare, e tramite la barra di ricerca in alto possiamo cercare tutti i file che abbiamo salvato in remoto.

L’applicazione supporta l’apertura delle foto, dei video, dei PDF e dei documenti Office. Volendo, possiamo condividere un documento con i nostri amici su Facebook, Twitter o via email. E facendo tap sull’icona raffigurante una stella, aggiungiamo in un attimo il file selezionato nella lista Preferiti.

Scrivi un commento