17

Mar

iBetterCharge: come controllare via PC la batteria dell’iPhone

iBetterCharge: come controllare via PC la batteria dell'iPhone

L’iPhone, ormai si sa, non ha una grande autonomia, e non c’è cosa peggiore che uscire di casa e scoprire che ci siamo dimenticati di caricarlo, mentre magari stavamo chattando su Facebook o guardando un film con il PC. Ma con il software iBetterCharge, possiamo risolvere questo fastidioso “problema”.

Il programma, come suggerisce il nome inglese, ci permette di tenere sotto controllo il livello della batteria dell’iPhone, anche se si trova in un’altra stanza della nostra casa. Com’è possibile tutto ciò? E’ semplice: l’iPhone si collega alla stessa rete Wifi del PC, e il software iBetterCharge verifica in tempo reale i livelli della batteria del melafonino. Certo, la cosa migliore sarebbe avere l’iPhone sempre sulla scrivania del nostro PC, ma a volte capita di dimenticarlo magari in cucina o in salotto.

L’applicazione è davvero molto utile, dato che non solo ci permette di monitorare in maniera immediata quanta carica è rimasta nel nostro iPhone, ma ci può anche avvisare con una notifica e un messaggio sonoro quando l’autonomia scende sotto una determinata soglia. In questo modo, ci assicureremo che l’iPhone sia sempre su buoni livelli di autonomia. La percentuale di carica è visualizzata in tempo reale sulla schermata del programma, e dal menu delle configurazioni di iBetterCharge possiamo anche scegliere di ricevere un avviso sul PC non appena è stata completata la carica della batteria dell’iPhone.

Per impostare iBetterCharge, come prima cosa dobbiamo aprire questo collegamento

con il nostro browser web preferito ed effettuare il download della versione per PC Windows o computer Mac. Una volta completato il download, facciamo doppio clic sul file appena scaricato, attendiamo il caricamento del programma e colleghiamo l’iPhone al computer.

Come suggerito dagli stessi sviluppatori, per il primo accoppiamento automatico tra iPhone e PC è consigliato collegare il melafonino al computer attraverso il cavo dati USB fornito in dotazione. Una volta terminata la configurazione, basterà connettere l’iPhone alla stessa rete Wifi del PC, e il programma farà il resto. Tutto qui! E’ stato più semplice del previsto, non è vero?

Nel caso l’iPhone non venga correttamente riconosciuto dal programma, proviamo a riavviare sia il telefono che il router Wifi. A volte anche dei driver Wifi non perfettamente compatibili (soprattutto in ambiente Windows) possono creare qualche piccolo problema di riconoscimento.

Scrivi un commento