17

Mag

Tim Cook e le pratiche fiscali di Apple

timcook-570x348


In queste ultime ore Tim Cook non fa altro che discutere delle pratiche fiscali della compagnia e la settimana prossima si troverà di fronte ad una sottocommissione del Senato. Il CEO Apple nelle ultime ore ha rilasciato alcune dichiarazione difendendo la sua azienda.

E’ importante notare come generalmente Apple e lo stesso CEO tendano ad evitare discussioni pubbliche oltre ai commenti durante le conferenze finanziarie, ma pare che l’azienda si sia messa sull’offensiva in vista della pubblica udienza:
“Non abbiamo una grande presenza a Washington, come probabilmente saprete, ma siamo molto interessanti in merito alla politica pubblica e crediamo che una politica creativa possa essere un enorme catalizzatore per una società migliore ed un’economica più forte.”
Nelle dichiarazioni successive rilasciate da Tim Cook, il CEO ha dichiarato che Apple non sposta i propri profitti domestici oltreoceano. Le tasse vengono agata su tutti i prodotti che vengono venduti negli Stati Uniti e paghiamo ogni dollari di quelli dovuti, commenta Tim Cook.
Quindi perché tutte accuse contro Apple? Forse alcuni vogliono accanarsi contro una società che ha ottenuto un grande successo in tutto il mondo? Tim Cook ha deciso di essere chiaro perché si è stufato di tutte queste accuse da parte dei nemici.

Scrivi un commento