27

Mag

iPhone nel mirino dell’Unione Europea

Istantanea_27_05_13_09_28

Grande preoccupazione a Bruxelles, partita indagine nei confronti di Apple su possibili imposizioni nella distribuzione del noto smartphone, per eliminare la concorrenza. Arriva un nuovo colpo all’immagine all’azienda di Cupertino, dopo i guai legali alle presunte elusioni fiscali.
In queste ore la commissione Europea sta indagando sull’azienda della mela a causa di politiche di vendita che non sembrano molto legali. Se si dovessero trovare delle informazioni dettagliate, saranno nuovi problemi per l’azienda che in questi anni è riuscita ad affermarsi e tagliar fuori gli altri produttori.
La popolarità di Apple si è intensificata negli ultimi anni, la dimostrazione è arrivata anche dalla spinosa questione dell’elusione fiscale sollevata dal Congresso Americano. L’offensiva europea, secondo quanto riporta oggi il Financial Times citando alcune fonti, sarebbe partita con un’indagine avviata in seguito alle proteste degli operatori telefonici.
Le analisi attualmente sono alle fasi preliminari,in questo momento la Commissione punta a chiarire i termini di distribuzione dell’iPhone, che potrebbero favorire l’azienda, assicurandosi che nessun altro concorrente possa trovare accordi migliori. “Prima di lanciare un’indagine formale di abuso, la Commissione europea deve accertare il fatto che Apple sia dominante sul mercato europeo, il che potrebbe rivelarsi difficile, data la popolarità del Samsung Galaxy” afferma il Financial Times

Scrivi un commento