3

Ott

iPhone 6: il chipset Apple A8 prodotto per il 30-40% da Samsung

iPhone 6: il chipset Apple A8 prodotto per il 30-40% da Samsung

Il nuovo iPhone 5S ha sotto la scocca il chipset Apple A7 di nuova generazione, il quale è rimasto con l’architettura dual core ma supporta in maniera nativa le librerie a 64 bit. Questa novità hardware non solo garantisce delle prestazioni più elevate rispetto al precedente Apple A6, ma riduce anche in maniera sensibile i consumi della batteria.

Insomma, possiamo dire senza problemi che l’Apple A7 è stata una delle novità più importanti dell’iPhone 5S, telefono che esteticamente è rimasto uguale al precedente modello iPhone 5. Ma che cosa ci possiamo aspettare per il futuro?

Il prossimo chipset Apple A8 per l’iPhone 6 (nome provvisorio) sicuramente sarà a 64 bit, e molto probabilmente supporterà finalmente l’architettura quad core. Abbiamo scritto “finalmente” perchè la concorrenza Android ormai da tempo propone smartphone e tablet con CPU quad core.

Stando a quanto svelato dai media sud coreani, Samsung sarà responsabile per il 30-40% della produzione dei chipset Apple A8 per la nuova generazione di iPhone. E’ vero che la guerra legale tra le due aziende è ancora in corso, ma è altrettanto vero che gli affari sono affari. Non dobbiamo inoltre dimenticare che soltanto Samsung dispone di fabbriche in grado di soddisfare la domanda elevata di alcuni componenti interni dei prodotti Apple.

Il resto dei chip Apple A8 dovrebbe essere prodotto dalla taiwanese TSMC (Taiwan Semiconductor Manufacturing Corporation), ma al momento non è chiaro se quest’ultima sarà in grado di soddisfare in maniera soddisfacente la domanda di Apple.

Nell’attesa di saperne di più a riguardo (e siamo certi che i prossimi mesi saranno ricchi di rumors sull’iPhone 6), vi ricordiamo che il nuovo iPhone 5S è un telefono caratterizzato dalle dimensioni di 123.8 x 58.6 x 7.6 mm, un peso complessivo di 112 grammi e un display multi touch capacitivo con diagonale di 4 pollici, risoluzione di 1136 x 640 pixel, profondità di 16 milioni di colori, trattamento protettivo Corning Gorilla Glass e tecnologia IPS, la quale offre dei maggiori angoli di visualizzazione rispetto ai pannelli LCD tradizionali.

Come già detto, il processore Apple A7 è un dual core a 64 bit. La memoria RAM di tipo DDR3 ammonta a 1 GB, la ROM è disponibile nei tagli da 16/32/64 GB e non mancano le classiche due fotocamere, una frontale da 1.2 Megapixel per le videochat in alta qualità, e una posteriore con sensore da 8 Megapixel, doppio flash LED, autofocus e supporto alla registrazione di video in FullHD.

[Via

]

Scrivi un commento