27

Gen

iPhone 6 con sistema di controllo impronte

iphone-5-apple


Sicuramente il 2013 sarà l’anno di una nuova generazione di iPhone e il nuovo dispositivo della mela, potrebbe essere caratterizzato dalla presenza di un sensore di impronti digitali, integrato all’interno del tasto home.
L’ipotesi è stata suggerita da diversi portali e ora viene proposta per l’ennesima volta dall’analista Ming-Chi Kuo della KGI Securities. Secondo questo personaggio, l’acquisizione di AuthenTec ottenuta da Apple nel 2012 è stata creata per riuscire a creare dispositivi intelligenti e diversi dalla concorrenza.
Molti non sanno che AuthenTec è un’azienda che si occupa della produzione di soluzioni per la biometrica. Integrare un sensore per le impronti digitali, permettere ad Apple di raggiungere l’obbiettivo seguito per molti anni, ovvero offrire un prodotto esclusivo e adatto a tutte le generazioni.
L’integrazione di questo sensore, permetterebbe di fornire uno strumento alternativo di autenticazione. Invece di inserire username e password, l’utente non dovrà far altro che appoggiare il dito sul lettore di impronte e accedere al servizio desiderato.
Lo scanner d’impronte potrebbe essere utilizzato anche per Passbook, l’applicazione integrata con iOS 6 , che permette di acquistare biglietti per il cinema, carte regalo e molto altro. Perché Apple avrebbe la meglio in questo settore? Semplicemente perché integrare un lettore d’impronte su Android e Windows Phone sarebbe rischioso, almeno per il momento.

Scrivi un commento