17

Ott

Apple e Samsung avranno processori diversi

Apple contro Samsung

A quanto pare l’amore tra Apple e Samsung è destinato davvero a finire, infatti, la società di Cupertino ha deciso di assumere i CPU designer di Samsung e sta per sostituire l’azienda coreana con una  taiwanese famosa per lo sviluppo dei processori dei prodotti mobili.

Quindi possiamo confermare che tra Apple e Samsung “L’amicizia” è davvero finita anche se per preparare le carte di separazione occorre tempo. L’ennesima contesa legale produce scorie difficili da metabolizzare e le due società hanno deciso di bloccare in maniera definitiva il loro accordo.

Apple si sta preparando lentamente a distaccarsi da Samsung e la prima battaglia parte sul fronte dei processori, con Apple impegnata ad accaparrarsi personale importante di Samsung per la sua squadra di designer di CPU e affini. Per esempio Jim Mergard,fino a poco tempo fa era impiegato a Samsung e ora fa parte della squadra di Apple.

Grazie a questa integrazione Apple avrà il vantaggio della sua esperienza nello sviluppo di sistemi SOC, molto importanti per il settore mobile. Fonti vicino alle aziende ipotizzano la possibilità di aspettarsi novità tecnologiche rilevanti anche sul fronte pc.

L’azienda di Cupertino, infatti, sembrerebbe pronta ad abbandonare anche Intel e crearsi da sola i suoi processori, come ha già fatto con l’A6. Le indiscrezioni parlano anche della produzione di microprocessori e descrivono un rapporto inesorabilmente destinato alla fine.

Apple sta pianificando la possibilità di rivolgersi alla TSMC per la produzione di processori a 20 nanometri. Entrambe le aziende sono dunque obbligate a soddisfare gli obblighi contrattuali della loro partnership, ma per il futuro Apple non vuole più sentire parlare di Corea del Sud. Che cosa cambierà nel mondo Apple?

Scrivi un commento